Baviera

Il Duomo di Naumburg

Il Duomo di Naumburg (Sassonia-Anhalt) è stato “finalmente” riconosciuto quale patrimonio Unesco dell’umanità.

In precedenza, per ben due volte, era stato richiesto, a partire dal 2004 l’inserimento del Duomo - insieme al paesaggio naturale “culturale” fra i fiumi Saale e Unstrut – nella relativa lista Unesco. E per ben due volte la richiesta non era stata accettata. Il terzo tentativo, limitato al Duomo, ha avuto finalmente successo. E che dire del Duomo: uno splendore gotico costruito fra il 1213 ed il 1250 circa e consacrato a San Pietro e Paolo. Del complesso fanno parte anche il chiostro, un bellissimo giardino e gli edifici della curia. Famosissime sono le dodici statue a grandezza naturale delle personalità che effettuarono donazioni per la sua costruzione, fra queste quella della Margravia Uta di Naumburg di autore sconosciuto e di una bellezza quasi innaturale. Con la riforma in Germania la cattedrale passò alla chiesa evangelica.

La decisione della Commissione Unesco è stata ufficialmente resa nota dalla decana del duomo il 1 luglio 2018 intorno alle 16.00 davanti ad una folta folla di fedeli riunitisi nella chiesa.

Il Comitato Unesco ha voluto, con questa decisione, rendere omaggio e sottolineare la grande qualità artistica del duomo che fornisce un quadro d’insieme dell’arte, architettura e tecnologia medioevale. In altre parole il Duomo di Naumburg è - secondo le prime dichiarazione di Maria Böhmer, presidente del Comitato Unesco per la Germania - “un capolavoro della forza creativa dell’umanità e si inserisce in una serie di edifici europei quali le cattedrali di Amiens in Francia, Modena in Italia e Burgos in Spagna.”

Più informazioni sulla pagina in tedesco del Duomo stesso.

Norimberga, 02.07.2018