Mercatino di Natale

Il mappamondo di Behaim è "Patrimonio Unesco"

20 Behaim GlobusIl 18 maggio 2023 il Mappamondo di Behaim, custodito a Norimberga nel Museo Nazionale Germanico, è stato inserito nella lista della Memoria del Mondo dell'Unesco. Questo straordinario riconoscimento viene a sottolineare, a nostro avviso,  l'importanza del Museo nel panorama europeo, se non mondiale.   Il mappamondo è il più antico nel suo genere ancora conservato, in quanto risale al 1492. L'incarico per la sua costruzione fu impartito a Martin Behaim dal Consiglio della Libera Città Imperiale di Norimberga, probabilmente per motivi di marketing, cioè il tentativo di invogliare i commercianti della città a partecipare alle spedizioni navali verso terre lontane.  Behaim era un commerciante di stoffe con stretti legami con il Portogallo, paese nel quale visse per diversi anni.  Alla base della cartografia del mappamondo di Behaim ci sono, pertanto,  le fonti tradizionali antiche quali Plinio, Tolomeo e Marco Polo unite alle esperienze e conoscenze dei navigatori portoghesi. Il mappamondo ha un diametro di 61 centimetri. I colori originali, per esempio un bel azzuzzo acceso, per i mari, sono andati purtroppo ad attenuarsi e scurirsi nel corso dei secoli. Nonostante questo vale la pena di effettuare una visita al museo per ammirare questo raro oggetto.

Copyright della foto: Museo Nazionale Germanico.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Copyright della foto: Museo Nazionale Germanico.